...... piccolo diario......mese di aprile 2015

Grande Guerra in Comelico

by algudnei

Cari amici,

continuano le attività che porteranno al prossimo allestimento della sezione dedicata al tema della Grande Guerra in Comelico.

E' ora in corso la realizzazione della "mappa partecipata" delle opere costruite durante la Grande Guerra, con l'aiuto degli esperti locali. Ecco le prossime tappe:

Vi aspettiamo numerosi a Dosoledo il 2 maggio alle 14:30, ad Algudnei!

Viviana Ferrario e Andrea Turato

Oggi i funerali del dott. Angelo Costola personaggio stimato da tutta la nostra comunità cadorina perchè fondatore e sostenitore del Servizio Sanitario di emergenza di cui era primario. Sotto la sua direzione abbiamo avuto il servizio "elicottero".

Sono due i posti per i bellunesi in Regione.

 Qualcosa era nell'aria......Così si legge da il  "Corriere delle Alpi" - on line. Per leggere l'articolo cliccare sul link sotto...

Buzzo candidata a Venezia con la civica della Moretti

http://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2015/04/23/news/buzzo-candidata-a-venezia-con-la-civica-della-moretti-1.11291937

Così si legge da il  "Corriere delle Alpi" - on line. Per leggere l'articolo cliccare sul link sotto...

Da metà maggio chiusa per un mese la galleria di Caralte

http://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2015/04/24/news/eviteremo-i-disagi-sul-clou-dell-estate-1.11291953

 

Biodiversità in Comelico

by algudnei

Venerdì 24 aprile alle ore 20.30,  Algudnei ospita Graziano Martini Barzolai per una serata alla scoperta della Rete Natura 2000.

Come l'Europa ha deciso di proteggere la biodiversità istituendo la Rete Natura 2000 che in Comelico occupa il 97% del territorio.

Vi aspettiamo numerosi!

 

Così "IL GAZZETTINO" di domenica scrive dell'incendio a Costalissoio.

Sabato 18 aprile nella sala della Regola di Costalissoio, nell'ambito della manifestazione "Oltre le porte" organizzata dal Comune di S.Stefano e S.Pietro, si è svolta la presentazione del libro "Cuori nel pozzo" di Roberta Sorgato.

La presentazione a cura di Lara Zandonella Piton Consigliera comunale.

Le foto sono di Mattia Cesco

Sabato 18 aprilie

Trovandomi fuori paese ricevo e comunico attraverso il sito notizia purtroppo non felice.

Ieri verso le 15.30 si è sviluppato un incendio nel negozio di alimentari "Canzio" con notevoli danni.
Pare sia stato causato da un corto circuito.
Negli appartamenti e nel bar solo fumo.
Le foto mi sono arrivate da Mattia Cesco.

Segnalo un bel video postato sulla homepage del sito  Valcomelico che tocca i più significativi argomenti per una promozione turistica della nostra vallata.

Basta cliccare sul link sottostante:

 http://www.valcomelicodolomiti.it/

 

Laboratorio Segni di Casa

12 apr
Segnaliamo che sabato 18 aprile alle ore 16 Algudnei ospita il laboratorio didattico per bambini e famiglie dal titolo Qual’è il tuo segno di casa? organizzato da Cadore SCS e Gruppo Archeogiocando.

La partecipazione è gratuita!

 

Lunedì 13 aprile

E' scomparsa ieri a Casada la nostra Lucia.

Sposata in quel paese era di Costalissoio.

Buone notizie per il web in Comelico.

Da "Il Gazzettino" redazione di Belluno un articolo di Yvonne Toscani dal titolo:

Rete WI-FI in Comelico-appalto vinto da Teletronica.

 

sabato 11 aprile

Primo temporale dell'anno in Val Visdende. Si è presentato sulle creste di confine e dopo pochi minuti è arrivato sulla piana. Segno di una primavera che avanza.

Visto! Da vedere...è gratis...e basta arrivare a S.Stefano...

Giovedì 16 aprile, alle ore 21:00, presso il Cinema Piave vi sarà la proiezione del film FANGO E GLORIA, iniziativa promossa dalla Regione Veneto nell'ambito delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra. Le chiedo ancora una volta di diffondere la notizia. L'ingresso al cinema sarà libero. La proiezione sarà preceduta da una introduzione a cura di Elena Strada e Rajeev Badhan.
Le allego il volantino.
Cordiali saluti.

 
Giulia De Mario

Lavori in corso sulla strada per Costalta e naturalmente interruzioni!

...un invito per tutti....a Costalissoio.

....il sito di Costalissoio, Le invio in allegato il manifesto ed il volantino dedicato della rassegna OLTRE LE PORTE, organizzata dai comuni di S. Stefano e S. Pietro, dal momento che il prossimo appuntamento, previsto per sabato 18 aprile, si svolgerà presso la Sala della Regola di Costalissoio.

 
Sperando che possa dare spazio all'iniziativa, l'occasione è gradita per porgerle cordiali saluti.

Giulia De Mario


 

 

Temperature minime sempre sotto lo "0" in questi primi giorni del mese. Il vento poi ci fa sembrare un inverno pieno. Speriamo nel futuro...
Data
(gg/mm/aa)
Temp. aria
a 2 m
(°C)
min
06/04/15 -4.6
05/04/15 -2.9
04/04/15 -2.8
03/04/15 -1.4
02/04/15 -2.9
01/04/15 -1.0

 

...sul "tabelon"...

Pasqua 2015

Burrasca mattutina ma il tempo è in miglioramento....

Così il nostro ambiente venerdì 3 aprile...

Nel mese scorso, in diverse occasioni, i giornali hanno pubblicato articoli sul tema "donne nella istituzione Regoliera". Anche  "Il Gazzettino" sulle pagine del nordest ha dedicato una intera facciata al tema. Al centro un articolo di Yvonne Toscani riportato a lato.

«Le Regole senza quote rosa»:
petizione-rivolta in Comelico

di Yvonne Toscani

Con l'eccezione di rarissimi casi, nel pianeta delle antiche istituzioni dette Regole, soprattutto all'interno delle sedici Comunioni familiari del Comelico, in provincia di Belluno, non esiste la trasmissione in linea femminile, alla stessa stregua di quella maschile. È come se l'articolo 3 della Costituzione, inserito non a caso tra i primi principi fondamentali, fosse stato cassato. Perché qui, nella suggestiva vallata tra il Piave e il Padola, la distinzione di sesso fa ancora la differenza, rendendo nullo il primo comma che afferma che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, tanto che è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano, di fatto, l'eguaglianza dei cittadini. Ed ora c'è chi ha deciso di dire basta a questa situazione che non rispecchia la carta costituzionale italiana e chiede che venga attuato il diritto di appartenenza alle Comunioni familiari sia per discendenza maschile che femminile.
Nei mesi scorsi un gruppo di trenta donne di Costalta, piccolo e grazioso paese situato nel territorio comunale di San Pietro, dove si fermò più volte San Giovanni Paolo II durante le vacanze in Cadore, ha scritto al presidente della locale Regola chiedendo la modifica dello statuto, cioè del regolamento, nel rispetto della Costituzione e della legge. La questione si è poi allargata a tutto il comparto regoliero comeliano, che ha deciso, all'unanimità e in modo coeso, di affidare l'incarico ad un'apposita commissione, con l'obiettivo di valutare gli aspetti giuridici e storici. E ora Luigina Staunovo Polacco, segretario nazionale del Partito pensionati e invalidi, che già negli anni Novanta si era battuta per il riconoscimento dei diritti regolieri, tali e quali, anche alle donne, ha annunciato la preparazione di un ricorso straordinario al Capo dello Stato per incostituzionalità. «Trovo inverosimile questa distinzione tra uomini e donne - afferma -. Non solo sono al fianco delle donne e di chi ha avviato la recente battaglia in Comelico per il riconoscimento dei diritti, ma sosterrò questa battaglia. Studieremo e vedremo insieme quali manovre effettuare e quali strade percorrere per ottenere il rispetto della Costituzione e i diritti di parità che essa sancisce».
Ma il caso del Comelico non è un'eccezione. Anche all'interno delle Regole di Cortina non è prevista un'effettiva e reale parità: soltanto le nubili sono aventi diritto e alla condizione che non abbiano fratelli. Giusto per tutelare la proprietà della famiglia. E anche la neonata Regola di Funes, Pedol, famiglie Munaro di Molini di Chies d'Alpago, riattiva da poco come altre della conca alpagota, prevede che possano ottenere la qualifica di regoliere i discenti degli antichi originari, purché in linea paterna.

Una curiosità, il luogo lo conosciamo bene: il lago di Cestella

Immagine tratta dalla videata del giornale:

Corriere delle Sera on line del 31 marzo 2015

Sony World Photography Awards 2015
A un italiano il primo Mobile Phone Award

Il secondo classificato per l’Italia: Pierumberto Pampanin, con una foto scattata vicino Danta, in provincia di Belluno, lo scorso novembre, un mosaico creato con 7 scatti del cielo e 5 del fondale a terra. ( Pierumberto Pampanin / 2015 Sony World Photography Awards)

 

pillole di storia di aprile 2015

La tradizione delle rotelle infuocate  "Zidole" - Cidole

 

cliccare sull'immagine >>>

Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio

Servizio Centro Meteorologico di Teolo
 

Stazione Costalta
Provincia BELLUNO

Valori giornalieri nel periodo 01/03/2015 - 31/03/2015

 

Data
(gg/mm/aa)
Temp. aria
a 2 m
(°C)
Pioggia
(mm)
med min max tot
31/03/15 6.0 0.3 11.9 0.0
30/03/15 4.9 1.4 10.4 0.2
29/03/15 4.6 -1.4 13.3 0.0
28/03/15 5.1 -0.9 12.4 0.0
27/03/15 2.8 0.6 8.0 9.0
26/03/15 1.7 -0.1 3.7 22.8
25/03/15 2.6 -0.1 7.3 35.2
24/03/15 3.8 -0.3 8.2 0.0
23/03/15 3.7 -1.8 9.9 0.0
22/03/15 1.5 -0.4 4.7 2.4
21/03/15 2.3 0.0 5.6 1.0
20/03/15 4.0 -0.1 10.2 0.0
19/03/15 4.8 -0.5 12.1 0.0
18/03/15 3.8 -1.5 11.6 0.0
17/03/15 2.3 -0.4 6.2 1.0
16/03/15 0.7 -0.6 2.4 2.8
15/03/15 1.2 -0.1 3.0 0.0
14/03/15 1.8 -3.1 8.4 0.0
13/03/15 1.4 -3.9 9.0 0.0
12/03/15 2.1 -2.0 7.7 0.0
11/03/15 3.8 -0.9 10.3 0.0
10/03/15 5.1 -1.2 15.6 0.0
09/03/15 2.7 -3.0 10.4 0.0
08/03/15 2.7 -3.9 12.5 0.0
07/03/15 1.4 -5.0 9.5 0.0
06/03/15 0.9 -3.5 6.7 0.0
05/03/15 -0.3 -3.2 4.2 0.0
04/03/15 0.2 -4.1 7.6 1.2
03/03/15 0.7 -4.4 7.2 0.0
02/03/15 0.4 -1.8 3.4 2.0
01/03/15 1.1 -1.7 7.5 0.0