...... piccolo diario......mese di giugno 2016

Costalta  parte con gli eventi dell'estate.

Da Costalissoio Channel

 

Un video su youtube della partenza 3 coste trail

                                                                                           cliccare sull'immagine >>>>>

Domenica 19 giugno il tradizionale pellegrinaggio a piedi a S.Maria Luggau.

Circa 120 i pellegrini, un viaggio abbastanza tranquillo per chi ha varcato il passo Dignas un po' più difficoltoso il passo di Cima Vallona per nevischio e ghiaccio a terra. Nel finale una mezzoretta di pioggia ma chi fa questo percorso è equipaggiato. Il sig. Tonon di S.Stefano, 89 anni, non è mancato all'appello ed ha fatto parte della comitiva.
Ha celebrato la S.Messa il nostro parroco don Paolino.

 

Grazie "al nostro (casa dei Drughi)" Massimo Vianello per la documentazione fotografica.

Sabato Assemble Ordinaria della Regola di Costalissoio: argomenti all'ordine del giorno e conto consuntivo.

Il paese "si fa bello".

Giovedì 23 giugno alle ore 21, ad Algudnei l'Albergo Centrale di Santo Stefano di Cadore ha invitato Toni Capuozzo a presentare il suo volume dal titolo "Il segreto dei Marò".

Il 15 febbraio 2012 nell’Oceano Indiano due pescatori vengono uccisi da una raffica di colpi sparata da una nave mercantile. Nello stesso giorno la Enrica Lexie, petroliera italiana con a bordo un Nucleo Militare di Protezione, ha respinto un tentativo di abbordaggio. Nel giro di poche ore la nave italiana inverte la rotta e viene fatta ormeggiare nel porto di Kochi, e qualche giorno dopo i due fucilieri di Marina, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, vengono arrestati. Comincia così il «caso marò», una vicenda che è diventata un limbo giudiziario fatto di inchieste approssimative, estenuanti dibattiti sulla giurisdizione e sull’immunità funzionale, rinvii e nulla di fatto.
Toni Capuozzo ricostruisce gli eventi, a cominciare dalla legge che consentì l’impiego di personale militare a bordo di navi mercantili. Spiega il groviglio giuridico che ha intrappolato due Paesi amici, l’Italia e l’India, e il peso degli interessi economici e politici che hanno condizionato la vicenda, gli errori di tre governi e cinque ministri degli Esteri italiani. Ma soprattutto ricostruisce l’incidente del 15 febbraio facendo emergere tutte le
contraddizioni e le lacune dell’inchiesta indiana e avanzando un’ipotesi di innocenza dei due militari, mai fatta propria dalla diplomazia italiana. Latorre e Girone hanno sempre detto: «Siamo innocenti». Ma nessuno finora gli ha creduto. Perché?

Toni Capuozzo, nato in Friuli da padre napoletano e madre triestina, laureatosi in Sociologia a Trento, è giornalista dal 1979. Ha seguito, per la carta stampata (da «Lotta continua» a «Reporter», da «Panorama Mese» a «Epoca») e per la televisione (Studio Aperto, Tg4, Tg5), i conflitti in America Latina, Africa, Medio Oriente, Balcani e Asia. Dal 2001 cura e conduce il settimanale Terra!. Tra le sue pubblicazioni Il Giorno dopo la guerra (1996), Occhiaie di riguardo (2007), Adiós (2007) e Le guerre spiegate ai ragazzi (2012).
Nel 2009 ha messo in scena, con Mauro Corona e Luigi Maieron, Tre uomini di parola, uno spettacolo i cui proventi hanno finanziato la costruzione di una casa-alloggio per il centro grandi ustionati di Herat (Afghanistan).

Vi aspettiamo numerosi!

 

Apertura rifugi 2016

Per condividere una passeggiata al rif. Berti e dintorni con l'auspicio di una "buona stagione meteo".

Su youtube per 4 minuti per chi ha piacere.                                                     cliccare sull'immagine>>>>

sabato 18 giugno 2016

Gran movimento in piazza la mattina presto. La complessa macchina organizzativa della corsa "Tre Coste" si va mettendo in moto, le partenze sono previste dopo le 10. Previsti 150 partecipanti. Il tempo ha concesso una tregua fino alle 15 poi è arrivato il consueto diluvio. La manifestazione si è svolta regolarmente ed il plauso per l'organizzazione è unanime. Nel pomeriggio, protetti dal tendone (visto il diluvio), si è svolto il convegno/dibattito sull'uso degli integratori nell'attività agonistico sportiva. Nella foto in basso i relatori, da sinistra il dott. Marco Zancanaro ed "il nostro" prossimo dottore Alessandro Bettini esperti del settore e dei campioni di sci nordico Tullio Grandelis e Virginia De Martin. A seguire le premiazioni.
La manifestazione ha offerto anche l'occasione a paesani è ospiti di poter pranzare e stare in compagnia.
Come sempre bravissimi tutti quanti si sono adoperati per l'evento.
Aggiornamenti e video nei prossimi giorni su:

La manifestazione è stata allietata dalla allegra compagnia "I Bandaros" di Fagagna (ud)

Il paese si prepara per la grande manifestazione sportiva di sabato.

Riposizionato un rinnovato "bel sole di Costalissoio", peccato che quello vero sembra essere scomparso.

Bravissimi tutti quanti in vari modi danno vita al paese.

Buonasera,

il Comune di Santo Stefano di Cadore, in collaborazione con L'Angolo del Latte di S.Stefano organizzano la presentazione di:

--> DI PANCE LISCE. GUSCI DI NOCE E PICCOLI MARINAI

con l'autore Luca Da Damos e l'anteprima di:

--> La Peltastis, storia di un naufragio - racconto per due voci, sax e chitarra con Il Marchese di Catebaran, Ederlesi e Pink.

L'evento si svolgerà venerdì 17 giugno 2016 alle ore 21.00 presso L'Angolo del Latte, via Venezia, Santo Stefano di Cadore.

Con la preghiera di darne massima diffusione, restiamo a disposizione per ulteriori informazioni.
Cordiali saluti.

Lara Zandonella Piton

Consigliere Comunale
cell. 333 3530404


 

Comune Santo Stefano di Cadore
Istruzione Cultura Turismo
Piazza Roma, 38
32045 Santo Stefano di Cadore (BL)

Da " La Conquista" bollettino parrocchiale di S.Stefano-Costalissoio-Casada in distribuzione in questi giorni.

25  anni per la DBA Group dei nostri compaesani fratelli De Bettin

 La festa a Castelbrando di Cison di Valmarino - cliccare per la pagina
                                                                                       dedicata>>>>>>>>>

Venerdì 10 giugno alle ore 20,45, ad Algudnei il comeliano Samuel Pradetto Cignotto, un fotografo sulle Dolimiti, ci mostrerà la sua "personale visione della natura, una visione in continuo mutamento, un’evoluzione lenta ma progressiva".
Molto del suo incredibile lavoro è visionabile nel sito www.samuelpradetto.it

Vi aspettiamo numerosi!

 

...sul "tabelon"...

mercoledì 8 giugno

La mattina "ci salviamo" ma il pomeriggio ci riserva sempre un paio di acquazzoni.

Tempo incerto ma la
Val Visdende.....vive!

Sabato 4 giugno

A S.Stefano, sala del cinema Piave, presentato il nuovo CD e volume in occasione del 50° anniversario dalla fondazione del Coro Comelico.

Sala stracolma, partecipazione ed entusiasmo del pubblico presente, per un pomeriggio davvero eccezionale.
Due ore e mezza dove i cori partecipanti hanno dato il meglio della coralità con 16 canzoni.
Hanno partecipato in onore "ai festeggiati", il coro femminile di Codissago e il coro Peralba di Campolongo di Cadore.
Nel nutrito numero di coristi riconosciamo i nostri Gino De Lenart, Alessandro De Rigo, Andrea Pomarè ed apprendiamo del rientro di Giampiero De Mario.
Presenti numerose autorità che hanno portato il loro saluto.
I tre cori uniti hanno concluso la serata con un coinvolgente "Signore delle Cime".

Ho incontrato Aldo con un "faghottino" al petto e mi ha presentato il suo bambino. Mi ha manifestato il piacere di farlo conoscere alla comunità di Costalissoio di cui la famiglia è parte e conserva la casa di origine anche se vivono dalle parti di Milano e qui arrivano quando possono. Un paio di immagini e il testo che mi è stato inviato:

In questi primi giorni di giugno il piccolo Andrea Cammarata, figlio di Aldo e nipote di Iole Zaccaria, è venuto a vedere il paese per la prima volta. Anche lui ha un po' di sangue ladino. Andrea è nato il 22 marzo 2016 per la gioia di papà e della mamma Valentina.

 

                                                   su youtube                               cliccare sull'immagine >>>>>>

Sabato 4 giugno
Il preannunciato passaggio della corsa ciclistica che ha interessato la nostra panoramica si è concretizzato tra le 9 e le 10 del mattino. Abbiamo visto sfilare tanti partecipanti, una organizzazione a gran livello, dal sito ufficiale leggo:

Prendete dei luoghi consacrati nel patrimonio dell’umanità Unesco, pensate a delle vette protagoniste di secoli di storia, luoghi da favola e paesaggi mozzafiato, e piazzateli tutti in un evento solo: c’è tutto questo nella 3 Epic Road, il nuovo evento creato dalle menti del team Pedali di Marca, in programma ad Auronzo di Cadore (BL) sabato 4 giugno 2016. Perché 3Epic? Perché tre sono le Cime di Lavaredo, immagine chiara e nitida nel cuore degli appassionati; perché epiche sono le salite da affrontare e le imprese firmate su queste strade dagli eroi del ciclismo, ricordiamo che il Giro d’Italia vi arrivò sette volte ma mai una Granfondo!

Il formato scelto è quello della Grandonnée, un termine coniato dall’organizzazione per creare un nuovo modo di partecipare ad un evento di massa, un punto d’incontro tra una Granfondo e una Randonée – ed il motto è “More ride, less race”, ovvero più spazio alla filosofia “ride”, al pedalare in compagnia.

 

 

Così mi scrive il nostro Mattia Cesco:

ti invio i tre link dell'inaugurazione dell'affresco in Sala Polifunzionale.

Parte 1: https://www.youtube.com/watch?v=xr4IPV6CwHA
Parte 2: https://www.youtube.com/watch?v=PE7960Ut2Ok
Parte 3: https://www.youtube.com/watch?v=YfnMXwtPMyc

 

3 Coste Trail - edizione Uno - 2016 - 18 giugno-   cliccare>>>>>

...l'interruzione sarà di 30/45 minuti in concomitanza al passaggio.

Una pagina dedicata all'inaugurazione dell'affresco presso la sala polifunzionale della Regola di Costalissoio.

                                                                                                                  cliccare sull'immagine >>>>

Pillole di storia del mese di giugno 2016...

Tratto dal libro "GUERRA E RESISTENZA IN CADORE"

di Walter Musizza e Giovanni De Donà

cliccare sull'immagine >>>

 

Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio

Servizio Centro Meteorologico di Teolo
 

Stazione Costalta
Provincia BELLUNO

Valori giornalieri nel periodo 01/05/2016 - 31/05/2016

 

Data
(gg/mm/aa)
Temp. aria
a 2 m
(°C)
Pioggia
(mm)
med min max tot
31/05/16 9.3 6.1 16.0 13.4
30/05/16 9.3 6.0 12.5 17.0
29/05/16 12.7 9.6 17.8 10.4
28/05/16 16.4 12.6 21.5 0.0
27/05/16 15.4 8.9 21.6 0.0
26/05/16 12.5 6.6 19.9 15.4
25/05/16 11.5 3.9 19.6 4.6
24/05/16 9.0 3.9 14.7 0.2
23/05/16 8.7 3.4 14.2 24.2
22/05/16 14.6 7.8 21.6 0.0
21/05/16 12.6 4.3 19.6 0.0
20/05/16 10.3 3.9 16.4 0.0
19/05/16 6.6 4.7 9.8 5.0
18/05/16 8.1 2.1 14.7 0.0
17/05/16 6.3 -0.4 12.7 0.0
16/05/16 4.2 0.4 8.2 1.6
15/05/16 8.2 3.5 14.4 0.0
14/05/16 7.7 5.0 12.9 11.4
13/05/16 7.1 5.6 9.8 5.6
12/05/16 7.6 6.0 11.3 20.2
11/05/16 9.0 7.2 13.8 2.8
10/05/16 9.0 7.1 12.3 0.2
09/05/16 8.6 5.2 12.9 0.0
08/05/16 9.9 4.7 16.4 0.0
07/05/16 9.6 2.5 17.5 0.0
06/05/16 8.3 1.8 15.0 0.0
05/05/16 6.8 1.3 13.0 0.0
04/05/16 7.9 3.1 12.4 0.2
03/05/16 8.7 4.2 13.6 0.0
02/05/16 6.8 3.1 11.2 1.4
01/05/16 3.2 1.8 6.0 11.4