Nota- Mi è stato richiesto da alcuni compaesani che abitano lontano,  il piacere di poter "partecipare" anche alle piccole notizie del paese come: articoli sui giornali locali, tempo, lavori ecc.. Provo... a tener aggiornata questa pagina, sempre  rispettando il carattere generale.

per visualizzare le pagine precedenti (mesi) del "piccolo diario" cliccare >>> qui  <<<

...... piccolo diario......mese di  novembre 2018

Ogni tanto qualche notizia sulla nostra "Baita Piazzolette".

Sono in atto lavori esterni sopratutto rivestimento in legno antico. Lavori anche in terra sulle adiacenze. Nei prossimi giorni saranno montate finestre e porte in larice affinchè nella prossima stagione fredda si possa lavorare all'interno.
L'amministrazione regoliera pensa di poter concludere la parte commerciale per l'inizio stagione 2019, si valuterà la possibilità di finire anche la parte soggiorno (4 camere) in funzione del piano economico.

Il nostro bosco attorno al paese.

Il tentativo di fare un giro in cerchio riprende partendo da ovest, fine paese verso Costa, per arrivare a Corul e scendere alle Piazzolette.

Una pagina dedicata alle condizioni del bosco che siamo abituati a frequentare come passeggiata ed ora....


   Una pagina dedicata.....cliccare sull'immagine >>>>

Il ricordo di Adriano, persona gentile e disponibile.

 Anima della cultura di Campolongo e Comeliana.

Suo il "Dialetto ladino di Campolongo" on line e
"Le lune d San Iaco" il calendario annuale che ricorda il passato ma guarda anche al futuro.

A tutti noto per essere il fondatore e direttore del "Coro Peralba".

Il nostro bosco attorno al paese.

Il tentativo di fare un giro in cerchio dalle "Piazze" a "Tabiosto" ....si ferma qui....

Una pagina dedicata alle condizioni del bosco che siamo abituati a frequentare come passeggiata ed ora....


   Una pagina dedicata.....cliccare sull'immagine >>>>

Giuliano Sacco - Milano/S.Nicolò Comelico....poesie dedicate all'attualità Comeliana.

OCIO CANAI ! 

'L bosco

Era sporco

 

E ades

Ncamò da pi

 

Da ca e 'n tin

Ne sotarà a doso

Taliane

E cruche pi ch' seia

 

Par comprà

Schianti

 

Par quatro sode

Zenza vargogna

E ca vo l'union

Dal Comelgo

 

E ca vo 'na man

Dal governo

 

Ne stadon feine

Tiré du la pel !

 

       g.sacco

 

**************

UNA GRANDE PROVA

Soffrono

Le contrade

Comeliane

 

Colpite

Dal cataclisma

Immane

 

Soffrono

I comeliani

Non piangono *

Seguono

L'esempio

Degli antenati

 

Lavorano

Senza sosta

Con coraggio

 

Perché la vita

Riprenda

Più bella di prima

Forza Comelgo !

Ncamò n'ota

Duto faiar.

 

                   g.sacco

 

*tignise da piande e lorà va ben,

 ma spreme 'n tin chi che ne governa n' va mal !

     

domenica 11 novembre 2018

Ricordati i Caduti e Dispersi di tutte le guerre.

Nuovo aggiornamento sul transito da e per S.Stefano  -vedi sotto....

Diga del Comelico detta "della valle" situazione al 9 novembre 2018

L'abbiamo vista in TV ripresa dai droni e allora una passeggiata lungo la vecchia strada "della valle", ora dismessa, per constatare di persona una realtà che speriamo non si ripeta mai più.

Una pagina dedicata....cliccare sull'immagine >>>>>

 

Un breve filmato su youtube

....cliccare sull'immagine >>>>>

Questi gli orari aggiornati per la strada statale "della valle", diversamente Passo S.Antonio.

venerdì 9 novembre 2018

Il torrente Padola ha prodotto grandi danni nel tratto che possiamo constatare nel suo percorso da Campitello a S.Stefano. Poco regimato, il torrente che era un fiume in piena ne giorni del maltempo, è uscito dagli argini naturali ed ha invaso le aree basse erodendo sopratutto a sud (verso Danta). La ciclabile a tratti non esiste più, quadro desolante anche perchè, a parte la buona volontà delle amministrazioni, sarà difficile avere a breve finanziamenti cospicui per il ripristino.

Al momento le ruspe hanno rimesso in sede centrale il corso dell'acqua.

Aperta la statale "della valle"durante il giorno, ovvero la strada della galleria, esiste la limitazione nelle ore centrali notturne. Tanti i semafori che regolano i passaggi a senso unico nel tratto S.Stefano-Lozzo. Importanti i lavori in essere poco dopo S.Stefano, in particolare vicino alla "galleria-tettoia" dove già si lavorava, ora tutti i mezzi sono spostati sull'emergenza determinata dall'erosione del Piave che ha limitato la sede stradale. Grossi pali stanno per essere messi in atto per consolidare il tutto ma ci vorrà del tempo.

Usciti dalla galleria nel tratto verso Cima Gogna (vedi foto) sono in atto lavori di risanamento del versante sopra la statale per pericolo incombente di caduta alberi e sassi che il vento ha devastato.

A "Ponte nuovo" bivio verso Vigo-Laggio-Lorenzago, è in atto un grosso lavoro per il disboscamento e rimozione di quanto pericolante. Tutto il versante sopra il bivio è stato devastato dal vento ed è stato oggetto di intervento urgente sin dai primi giorni del maltempo.

Il dott. Grazioli che per decenni ha prestato la sua preziosa assistenza nel paese di Costalissoio lascia l'attività per "pensione", a Lui il ringraziamento della comunità tutta.

Da mercoledì salirà a Costalissoio il dott. Favaretto che fino al 31 dicembre ha impegno  anche a Sappada (con il 1° gennaio questa passerà in carico al Friuli). Non tutti i paesani hanno trovato spazio per l'adesione alla nuova situazione ma appunto dal 1° gennaio con il dott. Favaretto saranno disponibili circa 700 posti per il Comelico. Intanto funziona la Medicina di Gruppo presso l'Ulss di S.Stefano.
domenica 11 novembre a Costalissoio

Strage nel bosco della Val Visdende - 29 ottobre 2018

Particolarmente colpita la zona di Costa d'Antola ma il vento fortissimo ha toccato varie parti della valle sradicando alberi in un ammasso che sarà impegnativo districare. (...con telefonino...).

....x condividere...un breve filmati su youtube-cliccare sull'immagine >>>>

Viaggiano in ambedue i sensi le auto sulla strada "della Valle", il traffico regolato da semaforo. Pare bloccato nelle ore centrali della notte. Ci documenteremo....

Alcune notizie relative al maltempo che si trovano sui giornali locali online - cliccare sul link sotto...

http://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2018/11/05/news/maltempo-toninelli-nel-bellunese-a-breve-sbloccheremo-le-risorse-1.17430056?ref=hfcablec-2

http://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2018/11/05/news/salvini-in-visita-nel-bellunese-devastato-gava-159-milioni-di-euro-per-il-veneto-1.17429638?ref=hfcablec-8

http://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2018/11/03/news/sette-giorni-di-alluvione-ancora-10mila-famiglie-senza-luce-solo-zoppe-rimane-isolato-1.17422873?ref=hfcablec-11

https://www.ilgazzettino.it/nordest/belluno/meteo_previsioni_maltempo_italia-4086444.html

https://www.ilgazzettino.it/nordest/belluno/salvini_belluno_maltempo-4084498.html

https://www.ilgazzettino.it/nordest/belluno/diga_val_visdende_intasata_alberi-4082653.html

martedì 6 novembre 2018

Dal sig. Mauro P. che abita la casa posta in località "Federa" sulla strada "curta" per S.Stefano, le foto che testimoniano i danni provocati dal maltempo.

04 novembre 2018

In visita alla Val Visdende epicentro del disastro boschivo causato dal maltempo con apice il 29 ottobre.


       Una pagina dedicata   -   cliccare sull'immagine           >>>

Sabato 2 novembre 2018

Giornata di quiete meteo. La temperatura è mite. Grande attività in tutto il Comelico per ripristinare la viabilità.

Oltre al Passo S.Antonio viene aperta a fasce orarie la strada di "Bus de Val" che permette di saltare il tratto della statale franato e ci porta quasi alla galleria.

Copiato dai giornali :

Simbolico della devastazione che viviamo credo sia il nostro bel "sole di Costalissoio" che ruotava dal passaggio del giro d'Italia.

Nella foto quello che rimane. Speriamo che la volontà di far rivivere il nostro martoriato territorio faccia si che il prossimo anno sia riproposto.

Il tentativo di fare un giro nel bosco sopra la baita si ferma al secondo tornante. Impossibile proseguire! Tutta la faccia del versante del Zovo verso est (Sappada) è stata devastata dal vento. Si salva il versante verso Costa (ovest). Chi ha raggiunto il monte Zovo dice che la nostra Baita Heidi non ha subito danni, il bosco invece, a partire da "Pian delle Capre" (un po' oltre la strada asfaltata), è disastrato fino alla provinciale per Costalta.

Sono iniziati i lavori per ripristinare il transito su questa strada boschiva. Sarà solo la carreggiata, per quanto possibile.

Giovedì 1 novembre 2018

 Verso le 0re 18 grande sollievo perchè abbiamo avuto la corrente elettrica. Bisogna provare le difficoltà per apprezzare quanto abbiamo in essere.

La neve è scesa sui 1800mt. ma le temperature sono miti e quindi risalirà, tanta umidità ovviamente.

A Costalissoio i Vigili del Fuoco hanno messo a riparo il tetto della vecchia scuola.

A S.Stefano presenza massiccia della Protezione Civile che coordina le attività urgenti della vallata.

Strada ancora chiusa per Sappada e da S.Pietro per Costalta, per S.Stefano in via di risoluzione la problematica vecchia che si manifesta in prossimità del magazziono di materiali edili dove i rii che scendono da Costalissoio intasano i condotti e acqua con detriti scorre sulla carreggiata della strada.

Per il centro Cadore aperto il Passo S.Antonio (Danta-Auronzo).

Muovendoci nei prossimi giorni avremo modo di constatare tutte le ferite riportate dal territorio e che impiegheranno anni per ritornare alla situazione precedente.

TV nazionali ma anche regionali hanno "dimenticato" il nostro Comelico riversando tutta l'attenzione sull'Agordino.

Speriamo di non essere dimenticati in tutti i sensi.

Andiamo avanti con la fortuna di non aver avuto vittime!

 

Pillole di storia del mese di Settembre 2018...
                                                          ...da libro....

...segue dal mese di ottobre...

    Copia di parti che sono comuni ai nostri paesi.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         cliccare sull'immagine >>>

Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio

Servizio Centro Meteorologico di Teolo
 

Stazione Costalta
Provincia BELLUNO

Valori giornalieri nel periodo 01/10/2018 - 31/10/2018

 

Data
(gg/mm/aa)
Temp. aria
a 2 m
(°C)
Pioggia
(mm)
med min max tot