"Confini" della proprietÓ regoliera di Costalissoio

marzo 2012

Chi ha percorso i sentieri che si addentrano nella proprietÓ regoliera di Costalissoio, avrÓ avuto occasione di "incontrare" quelli che sono i segni che delimitano la proprietÓ stessa ovvero pali in legno o sassi contrassegnati con il colore blu. Nella normale manutenzione periodica vengono sostituiti i pali in legno e colorati in testata di colore blu, cosý come sono evidenziati con lo stesso colore i sassi di confine. Ebbene in questo periodo abbiamo avuto modo di constatare questo lavoro perchŔ si presenta agli occhi ben visibile sia per il colore brillante che per il legno nuovo che spicca. I pali in legno sono l'evidenza del confine ma dove esiste un sasso si ha la testimonianza storica. Indicano la linea di confine, oppure una deviazione, oppure il limite della proprietÓ quando i colori si abbinano ai colori di altre Regole.

Sulla strada dei "Giavi" con deviazione x Costalta Troviamo questa situazione... ...i pali sostituiti presentano la data del 1999 ovvero di 12 anni fa.

Queste altre situazioni fotografate sul confine regoliero in Val della Chiesa (alta) mostrano le particolaritÓ sopra descritte.

Queste sono le mappe di alcune delle proprietÓ regoliere. Mancano anche le proprietÓ che comprendono parte del pianoro della Val Visdende che erano indivise con altre Regole e di cui poi si Ŕ avuta soluzione con una divisione concordata.

La proprietÓ di Malga Campon che spazia anche lungo le creste di confine con l'Austria. La Val Morbida(bassa e alta) che spazia (circa) dai piani della Val Visdende fino al confine delle propritÓ di Danta-Malga Cecido.
La Val della Chiesa (bassa e alta) che spazia dalla destra del Cordevole (di fronte a Costa d'Antola) fino ai ghiaioni del Rinaldo. Potempia, piccola proprietÓ che appare "slegata" alle nostre proprietÓ pi¨ comuni a cui si accede da una strada sopra l'abitato di Costalta e fino (circa) ad una posizione verso forcella Zovo. Una enclave nella proprietÓ di Costalta.
Val Bona. In Val Visdende si pu˛ indentificarla da una estensione verso nord che parte da oltre Pra Marino verso Pra della Fratta dalla localitÓ chiamata "Stavel".

 

Questa localitÓ si identifica come attigua al paese di Costalissoio, in alto rispetto alla strada per Costa e si estende verso il monte Zovo. Questa localitÓ si identifica come attigua al paese di Costalissoio, in alto rispetto alla strada per Costalta. Parte dalla strada stessa e assottigliandosi arriva fino a Sasso Grigno vicino al Zovo.

La proprietÓ di RovŔ si estende sulla destra del torrente Padola. A Campitello, sui primi tornanti della strada per Danta si ha l'accesso con strada boschiva a questa proprietÓ.

Anche la piccola proprietÓ della Digola si presenta come Potempia, appare cioŔ  "slegata" alle nostre proprietÓ pi¨ comuni e si accede dalla strada della Val Frison-Campolongo verso il passo della Digola.